Firmatari

  • Paolo Patanè – Candidato Presidente Arcigay
  • Paolo Ferigo – Candidato Segretario Arcigay

firmatari di “Liberiamo l’Eguaglianza“:

  • Giovanni Caloggero – Catania
  • Dimitri Lioi – Bergamo
  • Giacomo Guccinelli – Pisa
  • Luca Pandini – Bergamo
  • Gianluca Spitalieri – Bergamo
  • Valerio Angelini – Palermo
  • Gianpiero Milani – Agrigento
  • Daniela Tomasino – Palermo
  • Lucio Dattola – Reggio Calabria
  • Amedeo Patrizi – Milano
  • Gianni De Marco – Pescara
  • Marco Pingo – Siracusa
  • Andrea Zaccaria – Ragusa
  • Dario De Felice – Catania
  • Michele Mommi – Perugia
  • Giacomo Deperu – Udine
  • Alessandro Motta – Catania
  • Stefano Camozzini – Bergamo
  • Elio Guerini – Bergamo
  • Gianpiero Vitale – Bergamo
  • Mauro Narcisi – Bergamo
  • Stefano Miorini – Udine
  • Maurizio Picenni – Bergamo
  • Giovanni Campolo – Pisa
  • Daniele Serra – Pisa
  • Michele Olcese – Bergamo
  • Maurizio Picenni – Bergamo
  • Daiana Leporatti – Pistoia
  • Ernesto Maurizio Picenni – Pontoglio – Credo profondamente in Paolo e nelle persone che lo sostengono, credo che sia la sua presidenza sia stata la cosa migliore in associazione e spero che continui
  • Marco Arlati – Bergamo – É una mozione bellissima! Finalmente si parla di contenuto e non di partiti. Lavoro, economia, dialogo con sinistra e DESTRA, nuova organizzazione per rendere più funzionale la nostra associazione. Un abbraccio a Paolo per la sua candidatura!
  • Simone Biggi – Sarzana – Da etero,aderisco con entusiasmo per i diritti di tutti!
  • Alessandro Panzeri – Sarzana
  • Saverio Aversa – Roma
  • Maurizio Tondi – Abbadia San Salvatore
  • Mirko Bottcielli – Sezze
  • Mauro Cioffari – Roma – Sostengo la mozione
  • Giuseppe Tudisco – Milano – Perché ci meritiamo un presidente colto, preparato, non corrotto e soprattutto non corruttibile
  • Giuseppe Di rosa – Modica
  • Simone Ricci – Pisa
  • Simone Guglielminetti – Borgosesia – Tutti uguali
  • Rosario Duca – Messina – Un percorso iniziato tre anni fa a Perugia e che causa tanti contrasti interni non ha potuto svolgere appieno il proprio mandato non permette un giudizio imparziale. Siccome amo giudicare l’operato di chiunque alla luce di un percorso completo. Ritengo doveroso sostenere e firmare la mozione “Liberiamo L’eguaglianza”. Con la speranza che questa volta da parte di tutti ci sia la maturità di comprendere che non è con l’ostruzionismo che si portano avanti le proprie idee. La mozione l’ho letta come ho letto anche l’altra. Trovo nella mozione Patanè/Ferigo il giusto percorso individuato tra le righe della mozione stessa per un rilancio dell’associazione ed un progetto politico ambizioso ma nello stesso tempo percorribile. Ribadisco la necessità di un sano sentimento e spirito di autocritica per il bene di tutte/i appartenenti al popolo LGBT Italiano. Auspico che nel prossimo triennio possiamo ritrovare il contatto con la comunità tutta e tornare ad essere punto di riferimento per tante/i. In Bocca al Lupo ai candidati a  Presidente Nazionale ed al segretario Nazionale di “LIBERIAMO L”UGUAGLIANZA”
  • Attilio Armone – Catanzaro
  • Marcello Tucci – Andria
  • Filippo Sannelli – Milano – L’eguaglianza ha bisogno di Noi
  • Marco Fenga – Messina
  • Agata Cusimano – Palermo
  • Gero De Marco – Agrigento
  • Tindara Druenti – Messina – Sostengo la ricandidatura di Paolo Patanè
  • Claudio Minetti – Chieti
  • Elio Morabito – Messina
  • Generoso Marco Fucci
  • Pasquale Verderame – Salerno/Roma
  • Andrea  Torregrossa – Messina
  • Gianmarco Sposito – Messina
  • Alessandro Lo Presti – Milazzo – Credo che Patanè sia le persona più qualificata per ricoprire il ruolo di Presidente Nazionale ARCIGAY
  • Paolo Valerio – Napoli – Ho letto il documento e lo condivido pienamente
  • Rosario Catalano – Catania
  • Lorenzo Canale – Casteldaccia – Assolutamente in linea con l’azione finora compiuta da Patanè e pienamente d’accordo con l’impostazione della mozione, sia nella parte analitica che trovo chiara e lucida, sia nella parte propositiva che trovo impeccabile in ogni suo punto: dalla forma di presenza sul territorio alle attività da continuare e/o intraprendere, dall’approccio ai temi LGBT (o LGBTIQ, come la mozione riporta) alle relazioni da rafforzare, dalla Segreteria che ritorna a dialogare con il Consiglio alla concezione di eguaglianza che permea tutto il documento (per quanto forse avrei sottolineato qualche volta in più che si tratta di eguaglianza di trattamento che non va assolutamente in conflitto con il tema della valorizzazione delle differenze, sempre e comunque). Io sostengo questa linea che è quella, poi, che mi ha fatto avvicinare ad Arcigay da qualche anno, da quando Arcigay è passata dall’essere un’associazione semi-monarchica all’essere un’associazione democratica in senso pieno
  • Matteo Sanelli – Vercelli – Un’ottima e precisa analisi della situazione politica non poteva che fare da premessa ad un’altrettanto ottima mozione, come a dire che solo chi davvero conosce la situazione e le tematiche da affrontare può affrontarle in modo efficace. Speriamo che quest’ottima mozione sia la premessa di un’ottimo governo dell’associazione
  • Michele Fallo – San’Agata Militello – Esprimo soltanto due parole per Paolo Patanè Presidente “NUMERO UNO”!!! non aggiungo altro grazie
  • Antonino Portaro – Torregrotta
  • Giuseppe Pecce – Roma – Direttore del Roma Rainbow Choir. Soprattutto a Roma sappiamo quanto strade diverse da questa siano imbarazzanti per arcigay e per tutto il movimento.Sostengo a pieno Paolo Patanè
  • Alessandra Notarbartolo – Palermo
  • Gianluca Paionni – Arezzo
  • Stefano Lombardi – Forte dei Marmi
  • Erika Bobicchio
  • Edoardo Pippi – Perugia
  • Fabio Agliani – Bergamo
  • Andrea Van de Kamp – Arezzo
  • Lucrezia Benvenuti – Pisa
  • Federico Barna – Perugia
  • Giovanna Lugari – Carrara
  • Nicoletta Bernardini – Sarzana
  • Camilla Mauri – Livorno
  • Sonia Biggi – La Spezia
  • Davide Zotti – Trieste
  • Greta Marmugi – Livorno
  • Micol Ieri – Roma
  • Eleonora Luciotto – Livorno
  • Chiara Candia – Rosignano Solvay
  • Marta Conti – Livorno
  • Diego Luschi – Livorno
  • Mattia Cancelli – Bergamo
  • Camilla Del Corona – Vicarello
  • Emanuele Perticare – Messina
  • Riccardo Paloppi
  • Francesco Mucciardi – Messina
  • Daniela Bientinesi – Livorno
  • Michael Brioschi – Livorno
  • Enrico Fico- Arezzo
  • Gianfranco Rosa –  Rosolini
  • Pierpaolo Bungaro – Brindisi
  • Marco Bindi – Viareggio
  • Chiara Condoleo – Livorno
  • Luigi Lioce – Foggia
  • Davide Zarcone
  • Giulia Alagna – Palermo
  • Michela Calabrò – Reggio Calabria
  • Ciccio Panama
  • Giuseppe Prato
  • Davide Marcantognini – Fano
  • Elisabetta Cinà – Palermo
  • Giulia Ponzetta – Pisa
  • Thomas Comini – Livo
  • Andrea Rotondi – Mercatale Valdarno
  • Fabio Cuzzilla
  • Saverio Pennica – Reggio Calabria
  • Sandro Muscari – Locri
  • Michela Ambrosio – Grosseto
  • Roberto Santorino – Siracusa
  • Cristiano Giunta
  • Eleonora Sposaro – Pisa
  • Maurizio Zagaria – Andria
  • Paolo Costagliola – Salerno
  • Marco Marzano – Milano
  • Silvia Paolillo – Sarzana
  • Luigi De Lauretis Nisii – Roma
  • Elio Colligiani – Pisa
  • Riccardo Sabatiello – Bologna
  • Sofia Gangi – Palermo
  • Giuseppe Caputo – Torino
  • Andrea Berardicurti – Roma
  • Alessandra Maggi – Pisa
  • Cinzia Lo Voi – Perugia
  • Maria Mammino – Giarre
  • Barbara Randazzo – Palermo
  • Andrea Esposito – San Giorgio a Cremano
  • Rosa Ferrara – Gela
  • Ketty  Bertuccelli – Messina
  • Gaetano Calabrese – Padova
  • Maria Cristina Fiorentino – Pisa
  • Marianna Nardi – Empoli
  • Fabio Rocco – Salerno
  • Pina Mosca – Napoli
  • Daniele Molisani – Pescara
  • Daniele Zaino – Roma
  • Calogero Puzzo
  • Lorenzo Ermenegildi – Bettona
  • Salvatore Ferro
  • Luca Potì – Novoli
  • Andrea Bizzo – Bolzano
  • Roberto Riu – Roma
  • Francesco Chiofalo – Roma
  • Giuseppe Augello – Siracusa
  • Andrea Privitera – Catania
  • Claudio Mori – Roma
  • Anna Maura Messinese – Sarzana
  • Dominga Verrone – Napoli
  • Angelo Cangani – Pisa
  • Cristina Alù – Pisa
  • Isaura Emmolo – Rosolini
  • Christian Casti – Latina
  • Jacopo Torrisi – Catania
  • Emanuela Previti – Messina
  • Max Franco – Lecce
  • Alessia Carbone – Lecce
  • Eva De Santi – Livorno
  • Marco D’Elia – Fragagnano
  • Alberto Qualizza – Udine
  • Mario Ciulla – Palermo
  • Alessio Famà – Siracusa
  • Luigi Iannello – Racalmuto
  • Marcello Panza – Bergamo
  • Antonio Leone – Palermo
  • Damiano Giocolano – Gela
  • Vincenza Esposito – Napoli – Si dice che la legge è uguale per tutti: meno parole e più fatti. W l’eguaglianza
  • Andrea Bevilacqua – Pisa
  • Annunziata Pezzella – Napoli
  • Francesco Alessi – Grosseto – Sono con voi
  • Viviana Serli – Lecce – Uguali diritti per tutti
  • Ernesto Maurizio Picenni – Pontoglio
  • Danilo Lupo – Lecce
  • Salvatore Savino – Salerno
  • Paola Trezza – salerno – Sono etero e sono certa che il mio voto varra’ lo stesso!!!!!!!Ringrazio Francesco Napoli per tutto, ripeto tutto cio’ che fa e per l’esempio che dovrebbe essere per molte persone
  • Marcella Oricchio – Salerno
  • Sebastiano Cammisuli – Catania – Con la speranza che qualcosa si smuova veramente……vorrei solo dire che io ci credo e che posso essere un aiuto per la “nostra” lotta…quindi la mia completa disponibilità…in bocca al lupoooooooooooo…Seby
  • Emanuele Avagliano – Salerno – Un documento ricco di contenuti e propositi frutti di esperienza nel settore e a favore dell’ugluaglianza. Documento meritevole di attenzione e sostegno
  • Francesco Smaldone – Angri
  • Annarita Solpietro – Salerno
  • Joaquin Narros – Napoli
  • Barbara Buoso – Padova – La libertà di essere liberi di amare
  • Nathalie Franchet – Battipaglia
  • Simona Viaggio – Catania
  • Ubaldo Sergi Alampi – Reggio Calabria – Sostengo i Paolo
  • Domenico Virgilio – Bari
  • Giorgia Concetti – Pisa
  • Giuseppe Montalbano – Palermo
  • Marco Fenga – Messina
  • Eva Dose – Udine
  • Valentina Marconi – Perugia
  • Massimiliano Filippi – Roma – In bocca al lupo!! Io vi firmo!!
  • Riccardo Di Salvo – Catania – Eccellente mozione! In bocca al lupo
  • Andrea Paci – Bologna
  • Giuseppe Catanzaro – Catania
  • Angelo Ciulla – Somma Lombardo – Sostenere, sostenere, sostenere…Forza! 🙂
  • Lorenzo senatore – Cava de’ Tirreni
  • Nicoletta Spedalieri – Catania
  • Francesco Napoli – Salerno – Nei momenti più difficili la storia ci richiama all’appello: l’appello del coraggio, della determinazione, della lealtà e dell’onestà. in questa fase complessa per l’Europa e l’Italia la comunità lgbt è chiamata a riaffermare i diritti di eguaglianza senza tentennamenti, senza pasticci partitici, senza compromessi. Da comunità matura è chiamata anche a ripensare le proprie strategie, ad aprirsi ai territori, alle forze nuove e innovatrici, al movimentismo locale – quello sano – capace di costruire battaglie di senso e di valore per tutti. Le sfide cui ci chiama l’assenza della politica e la complessità dei fattori economici e quella di ripensarci come comunità capace di mobilitare risorse, materiali ma sopratutto immateriali, a sostegno dei nostri obiettivi ed ideali. la solidarietà, il volontariato, l’aggregazione, la creatività per generare nuove prassi e nuove strategie operative, la costruzione di reti e di sinergie efficaci sono solo alcune delle risorse che dobbiamo e possiamo mobilitare. Paolo Patanè e quanti lo sostengono ha dimostrato di essere su questa strada ed il documento che con orgoglio sento di condividere è un ulteriore tassello di chiarezza, determinazione e coraggio lungo questo percorso. Un documento complesso e ambizioso che ci richiama alla misura alta del nostro impegno. Buon lavoro a quanti hanno a cuore il movimento, l’associazione, i nostri ragazzi e ragazze, le nostre vite e i nostri affetti
  • Umberto Pardi – Lucca – Uguali doveri..uguali diritti !!!
  • Nicolas Bosco – La Spezia
  • Sandro Lanzano – Albano Laziale – Andiamo sul serio a prenderci i nostri diritti
  • Nadia Carciolo – Siracusa – Forza e coraggio ragazzi…
  • Manlio Converti – Napoli – Speriamo che a Napoli, ma in pratica in tutto il meridione, l’ORGOGLIO gay e lesbico insorga, perché per ora tutti i miei colleghi si vergognano ed anche gli altri insorgono contro l’idea medesima di dire ai propri genitori di essere gay, figuriamoci sul lavoro o in contesti pubblici per reclamare diritti !
  • Maria Ferri – Pisa
  • Marco Germain Riccobono – Livorno
  • Alessio Malinconico – Scisciano – Condivido appieno la mozione, soprattutto nella discussione sul welfare e sul rapporto coi movimenti locali
  • Marta Vero – Pisa
  • Tiberio Ghitti – Milano
  • Angelica Gatti – Massa
  • Francesco Maria Furlanis – Milano
  • Dora Barzaghi – Avellino
  • Mirco Bologna – Pisa
  • Raffaele Riggio – Palermo
  • Orazio Lauretta – Siracusa
  • Pietro Di Lecce – Milano – Speriamo
  • Ottavia Voza –  Paestum – Ho letto il testo della mozione. Apprezzo l’ampiezza dell’analisi e condivido la puntualità degli aspetti programmatici, per la cui realizzazione confido in una rinnovata concretezza ed unità dell’azione di Arcigay
  • Valeria Galbiati – Pisa
  • Jessika Bentivogli – Modena – Fiera di sostenere questa campagna
  • Saverio Muzzì – Pisa – Non posso non condividere e sottoscrivere questa mozione. Seppur radicato da secoli e secoli nelle diverse popolazioni del mondo, il sessismo ha sempre rappresentato uno strumento di imposizione del potere maschile sui più deboli. Per un eguaglianza totale al 100% nel futuro. Liberiamo l’eguaglianza. Quantomeno, proviamoci
  • Roberto Tononi – Brescia – …in bocca al lupo!……bravo!!!!!
  • Umberto Rossi – Arezzo – Possiamo essere liberi solo se tutti lo sono
  • Paolo Di Lorenzo
  • Raffaele Cunsolo – Catania – Ovviamente arriva il mio pieno appoggio
  • Francesca Parisi – Foggia – Spero solo che si combatta di piu…
  • Valerio Costa – S Michele di Ganzaria – dobbiamo fare qualcosa ,,, !!!
  • Pier Francesco Odescalchi – Roma – Beati Paoli del movimento
  • Glauco Pellegrino – Scicli – Come sempre al fianco di questo grande uomo! Idee, rispetto e tanto cuore! Forza Paolo!
  • Simone Perrino – Grottaglie – Sostengo vivamente la mozione proposta da Arcigay, con la speranza che l’eguaglianza (diritto inalienabile dell’uomo) possa essere riconosciuto a tutti anche nel nostro Paese
  • Dario Musco Iona – Noto – Sarebbe ora
  • Benedetto Di Raimondo – Catania – Con amore
  • Luca Pandini – Bergamo
  • Andrea Simone – Roma – Sosterrei Paolo in qualsiasi battaglia
  • Andrea Martini – Roma – L’uguaglianza ha bisogno di TUTTI!
  • Carlo Giovanetti – Bologna – Sosteniamo tutte le iniziative degne di una societa’ civile
  • Armando Caravini – Siracusa – Forza presidente hai ottenuto grandi risultati, devi vincere per consolidarli e farci fare il grande passo verso i nostri diritti! Ti conosco, so come ti sei battuto e quanto hai dato per tutti noi, meriti veramente di essere riconfermato. Da parte mia il sostegno e la mia stima
  • Fernanda Amoruso – Lecce – Abbiamo due braccia, due mani, due gambe, due piedi, due orecchie ed un solo cervello….  siamo uguali, solo che alcuni il cervello non lo usano
  • Eleonora Stomeo – Lecce – Nasciamo tutti uguali e uguali dovremmo vivere, amare e morire!
  • Vincenza Ventimiglia – Bagheria – Liberiamo l’Eguaglianza!
  • Pina Basile – S. Alessio Sicuo – Sostengo la mozione
  • Antonia Monopoli – Milano – Antonia Monopoli Sportello Trans ALA Milano Onlus firma per la mozione, grazie
  • Giulia Zuccotti – Messina – Credo che Paolo Patanè possa essere un ottimo presidente. Lo è stato durante questi anni burrascosi e lo sarà senz’altro per gli anni a venire
  • Calogero Falzone – Altopascio – Siamo nel 2012 e ancora senza uno straccio di diritto!
  • Stefano Ruffini – Pisa – Felice di sostenere la mozione
  • Vincenzo Scimonelli – Palermo – LIBERIAMO L’EGUAGLIANZA mi sembra già il miglior commento
  • Francesco Trezza – Milano
  • Sharon Lucchini – Forni di sopra
  • Monica Cedolin – Forni di sopra
  • Luca Corallo – Milano
  • Claudio Agostini – Milano
  • Simone Putzolu – Pisa
  • Federica Pitoni
  • Riccardo Orlandi – Pisa
  • Elena Galli – Novara – Non mettere da parte chi vuole semplicemente essere se stesso!
  • Giulio Gagliano – Palermo
  • Giulia Assanti – Livorno
  • Marilisa Tarallo – Cava de’Tirreni
  • Raffaela Mercuri – Catania
  • Christian Rossi – Milano – Anche se tifo un’altra squadra, avete la mia stima ed il mio supporto. Forza ragazzi !!! 
  • Liberi Insieme – Cava De’Tirreni
  • Serena Segantini – Borgosesia
  • Marco Juvenal – Reggio Emilia/France – Sostengo la mozione. Presidende del collegio dei revisori dei conti
  •  Davide D’Amelio – Termoli – Vivo e studio a Firenze. La mia vita e notevolmente cambiata qui, ma nel paese in cui sono nato, Termoli in Molise, l’omosessualità è ancora vista con sospetto e discriminata, al massimo accettata come fenomeno da baraccone, orribile a dirlo ma vero; per questo motivo firmo con molta speranza questo documento, perché le generazioni dopo le mie possano in quel luogo vivere meglio di me
  • Scerra Emanuele – Gela – Firmo la mozione in bocca a lupo e buon lavoro!!!
  • Daniela P. Sanguinetti – Roma
  • Luca Nannelli – Empoli – E’ il solo modo per non chiudersi in un ghetto!
  • Raffaello Della Penna – Milano – Sempre in prima linea
  • Regina Satariano – Viareggio – Paolo Patanè è Gay, Lesbica, Trans, Bisessuale, ect lo dimostra l’impegno che ci mette quando è chiamato a fare un intervento, non dimentica nessuno dando la giusta importanza ad ogni lettera…è francamente non è poco. Questa è una delle ragioni perchè lo sostengo…
  •  Rosaria Anghelone – Pisa
  • Domenico la Manna – Reggio Calabria – Paolo for president
  • Mattia Serranò – Reggio Calabria
  • Michele Lanzo – Pisa – Una linea necessaria
  • Stefano Bianchi – Dicomano
  • Salvatore Mituri – Melilli – Forza Paolo
  • Claudia Rapicano – Modena – Tutti uguali è inutile nel 2012 che ci siano ancora discriminazioni
  • Angela Bologna – Roma
  • Francesco Piagnani – Perugia
  • Emanuela Ghiron – Genova – Trovo che l’eguaglianza tra sessi, etnie, religioni debba essere un valore imprescindibile x chiunque…ma spesso ci si condanna e nn uso la parola condanna a caso…per vissuti xsonali che si riversano sulle categorie piu’ fragili…(fatto caso mai x es che x ogni etnia l’ultima e’ sempre la piu’ cattiva,la piu’ violenta,quella che fa piu’ uso e vendita di sostanze stupefacenti  o quella che sfrutta i bambini x lavorare negli scantinati o fa prostituire?)…io xsonalmente liberiamo l’uguaglianza l’ho scritto nel DNA ma se una firma di ogni persona che si puo’ sensibilizzare o far discutere,,ben vengano banchetti,mozioni,conferenze e volantini…ma soprattutto qualcuno che come l’amica Regina qui presente,ci metta la faccia,,,,io sono pronta cmq a mettercela se occorre..Regina in fattispecie sa come raggiungermi anche telefonicamente e ..ci saro’!!!Manu
  • Maria di Falco – Catania
  • Costantino Faranda – Messina –  Un testo ricco di contenuti e propositi frutti di esperienza nel settore e a favore dell’ugluaglianza. Documento meritevole di attenzione e sostegno e unione di forza, Sperando che paolo possa lavorare in serenita porgo il mio piu cordiale in bocca a  lupo !!! FORZA PAOLO !saluti Costantino Faranda – SOCIO  ARCIGAY -MESSINA
  • Michele Arrabito – Scicli
  • Salvatore Lorefice – Rosolini
  • Roberto Isabella – Lamezia Terme – Libertà e Uguaglianza: due parole che alla società del XXI secolo stanno strette
  • Giovanni Scavo – Catania – Daglie tutta=)
  • Alessandro Vinci – Siracusa
  • Simone Romano – Massa
  • Luca Sgherri – Pisa – Ottimo lavoro svolto in questi anni !
  • Simone Farag – Roma – Un  bel documento !ben fatto ed elaborato…Finalmente una riflessione politica a tutto campo da parte del mondo Gay!
  •  Saverio Cappadonia – Messina
  • Serena Boiardi – Livorno
  • Lepri Consuelo – Livorno
  • Salvatore Milana – Ispica
  • Elena Pulidori – Livorno
  • Lucia Scala – Priolo Gargallo – Penserà e x sempre pari diritti!
  • Jannet Honigmann – Amsterdam
  • Claudio Martina – Bergamo
  • Salvo Romeo – Catania – Nessun commento, ma una totale adesione alla mozione
  • Claudio Lo Bosco – Palermo – Responsabile Ufficio Nuovi Diritti CGIL Sicilia
  • Vincenzo Antonio Gallo – Bisceglie
  • Vincenzo Rao – Palermo
  • Giulia Pardini – Lucca
  • Simone Siracusano – Lentini
  • Federico Cerminara – Verzino – Arcigay è un’associazione di volontariato complessa, che ha un’anima, un sistema di valori che è il collante, il motore dell’agire. Spero vivamente che questa associazione ritrovi questa essenza, questo spirito, senza il quale rischia di essere un’impresa o ancor peggio un vero partito politico.
    Spero che le lesbiche e i gay di questo Paese ritrovino la voglia di lottare e di sperare in un mondo migliore. Non penem et circensem, ma una vita dignitosa. Questa è la sola Arcigay che potrà garantire un futuro a questo Paese. Spero che Arcigay possa avere una dirigenza libera da gioghi, che possa finalmente compiere quel salto di qualità necessario alla vita di ognuno di noi. Di vero cuore tanti auguri ragazzi che il sogno di un mondo migliore possa diventare concretezza e realtà, quel sogno che alimenta le speranze di persone vere che soffrono e non di chi strumentalizza la sofferenza altrui
  • Francis Yomaltha Vasquez Baldeòn – Perugia
  • Arianna Rodriguez – Lecce – Forza Paolo ce la faremo ce la dobbiamo fare!!!!!!
  • Salvatore Contino – Roma
  • Davide Dell’Acqua – Menaggio
  • Antonino Germanotta – Giarre
  • Giuseppa Cambria – Bologna – Patanè 4 president
  • Salvatore Milana – Ispica
  • Tiziano Grassi – Frascati
  • Maria Bernini – Livorno
  • Giovanni Ferulli – Bari – Perche’ l’indipendenza dai partiti e’ fondamentale!!!!!!!
  • Marta Gemma
  • Michele Arena – Napoli
  • Mirko Zoccarato – Legnago
  • Marco Boato – Padova
  • Francesco Lezi – Spoleto
  • Antonino Leotta – Acireale
  • Simone Oneglio – Torino
  • Manfredi Restivo – Catania
  • Gregorio Carboni Maestri – Milano
  • Domenico Cerrato – Firenze
  • Alberto Bignari – Modena – Sostengo il lavoro fatto sino ad ora, con la speranza che nei prossimi tre anni si possano fare gli ultimi importanti passi per permettere a tutte le persone: di essere difese davanti alla legge contro i crimini d’odio, di essere curate, d’avere un’adolescenza piena, d’amarsi, avere figli e sopratutto avere quella dignità, limpidezza ed onestà che l’amore merita sempre
  • Giusy Benzoni – Viareggio – Siamo tutti uguali
  • Giada Galletta – Messina
  • Gruppo Pegaso’s Catania – Catania – Sottoscriviamo e sosteniamo per dire no alla restaurazione dell’ancient regime di arcigay
  • Airton Antonio Da Silva – Milano
  • Leandra Monachino – Agrigento
  • Giorgio Pierotti – Arezzo
  • Oreste Monaco – Catania
  • Dario Lioi – Bergamo
  • Stefano Tamai – Trieste
  • Paolo Gabrielli – Bergamo
  • Trippolitto Rosa –  Vasto Marina – Ogni uomo o donna ha il sacrosanto diritto di vivere la propria natura come e con chi vuole senza essere deriso… preso in giro……malmento. Si nasce liberi e liberi dobbiamo vivere la nostra natura
  • Andrea Barbaro – Zoppola – Continuiamo a migliorare, non facciamoci usare da nessun partito, specie in un’Italia così radicalmente religiosa conservatrice e ottusa
  • Manuela Stefani – Civita Castellana
  • Luca De Zolt – Roma/Belluno – Bel documento, speriamo vinca che ce n’è bisogno!!!
  • Pingo Marco – Milano
  • Giuseppe Camarda – Messina
  • Giusy Benzoni – Viareggio – Siamo TUTTI uguali
  • Sebastiano Cammisuli – Catania – Forzaaaaaaaaaaaaa
  • Cristina Menci – Arezzo
  • Emanuele De Benedittis – Livorno – Appoggio la mozione
  • Giulia Paolucci – Trieste
  • Fabrizio Di Cicco – La Spezia
  • Chiara Bianchi – Bologna
  • Alessandro Bottaro – Siracusa
  • Marco Ardenti – Catania
  • Luigi Conidi – Bologna
  • Gianni Rizzo – Un grande in bocca al lupo!
  • Marco Ingrassia – Palermo
  • Stefano Cò – Trento –  Paolo si è dimostrato il presidente Arcigay più “libero e distinto” dai partiti, ma sempre attento alle condizioni politiche del nostro paese; merita di portare a termine un mandato serio; poi parla bene e non a sproposito nei colloqui e nelle interviste pubbliche; Ferigo è sempre stato poi un bravo organizzatore, fin dalla sua presidenza a Milano, e quindi sarà un bravo ed efficace segretario! Auguri!
  • Marialuisa Montagnani – Verona
  • Giuseppe Tonini – Massa
  • Luca Nesci – Carrara
  • Marcello Domenghini – Bergamo
  • Bruno Colavita – Foggia
  • Andrea Valsecchi – Seriate
  • Raul Bertone – Pisa
  • Francesca Orlandi – Ferrara
  • Antonietta Iuri – Udine
  • Giada Galletta – Messina – Sostengo la mozione Patanè perchè l’Arcigay possa veramente continuare a fare pura politica indipendente
  • Francesco Bart Furfaro – Vibo Valentia
  • Giulio Cok – Trieste
  • Laura Cinquepalmi – Foggia
  • Fulvio Boatta – Palermo
  • Stefano Zanaletti – Pavia
  • Francesca Fuschi
  • Alberto Bignardi – Modena – Sostengo il lavoro fatto sino ad ora, con la speranza che nei prossimi tre anni si possano fare gli ultimi importanti passi per permettere a tutte le persone: di essere difese davanti alla legge contro i crimini d’odio, di essere curate, d’avere un’adolescenza piena, d’amarsi, avere figli e sopratutto avere quella dignità, limpidezza ed onestà che l’amore merita sempre
  • Giuseppe Polizzi – Pavia
  • Niccolò Angelini – Pavia
  • Emanuele Fante – Pavia
  • Claudio Uva – Bari
  • Amerigo Fanella – Sezze
  • Alberto Lunardi – Padova
  • Stefano Carbone – Padova
Annunci